Alla scoperta dei mercati gastronomici di Barcellona

2017-04-19 13:24:19

La nostra full immersion spagnola tra design e gusto sta per volgere al termine. Prima del rientro in Italia e della prossima partenza per le nuove tappe europee del nostro tour around the top ci concediamo un’ultima tappa ispanica.

Sul nostro diario di bordo non potevamo non annotare una breve sosta nella città del genio creativo di Gaudì, la splendida Barcellona.

La capitale della Catalogna è un vero e proprio museo a cielo aperto ed offre un’infinità di spunti e suggestioni per tutti i gusti.

Noi abbiamo deciso di vivere la città attraverso i suoi suggestivi mercati gastronomici, dove si può trovare il meglio dei prodotti e della cucina locale. Perché Barcellona in fondo non è solo la Rambla!

MERCATO DELLA BOQUERIA

Come non citare la Boqueria? Tappa obbligata per un tour gastronomico di tutto rispetto della bizzarra Barcellona,  questo è uno dei principali simboli della città. Si trova a metà della celebre Rambla ed è in piedi dal 1840.

Le origini del mercato sono in realtà molto più antiche: diverse attività, come la vendita di carne e pesce, si realizzavano saltuariamente già dal 1200. È un mercato oramai molto turistico, nel quale trovare freschissimi generi alimentari di ogni tipo, soprattutto frutta, verdura, carni e pesci. I portici che lo delimitano ospitano diversi bar e ristoranti.

MERCATO DI SANTA CATERINA

Il Mercato di Santa Caterina fu il primo mercato gastronomico ad essere coperto a Barcellona, già nel 1848. Rinnovato di recente con uno stile più moderno, la caratteristica più bizzarra è il suo tetto colorato - 325.000 piastrelle di ceramica - e ondulato. Il progetto è stato realizzato dall’italiana Benedetta Tagliabue e da Enric Miralles.

All’interno si snodano più di 100 bancarelle che vendono frutta fresca, verdura, pesce, carne, dolci, pagnotte e tutto quello di cui potreste avere bisogno (anche per uno spuntino genuino!). Sempre nel mercato potrete trovare alcuni bar-caffetteria, un supermercato e un ristorante che si chiama Cuines Santa Caterina, famoso perché offre 4 tipi diversi di cucina: asiatica, mediterranea, italiana e vegetariana.

MERCATO DI SANT ANTONI

Uno dei mercati più grandi e importanti di Barcellona è sicuramente quello di Sant Antoni è, secondo solo alla famosa Boqueria, ma che a differenza di quest’ultima non è affollato di turisti. La gigantesca struttura in ferro risale al 1882; al suo interno si respira ancora quell’atmosfera di mercato di quartiere, fatta di colori e cibi freschissimi.

Contattaci

Scriveteci di quali informazioni avete bisogno compilando il semplice modulo che trovate di seguito.