Una cucina sostenibile: un progetto di ZWEI Design

2021-06-11

Come designer d'interni, ci capita spesso di rinnovare spazi privati e commerciali. E, ogni volta, rimaniamo scioccati dai rifiuti prodotti. Purtroppo, nel tentativo di risparmiare tempo e denaro non tutto viene smistato come dovrebbe e/o smaltito correttamente. Cerchiamo di fare la nostra parte, ma quando arriva la “palla da demolizione” è quasi sempre troppo tardi.

Quando abbiamo iniziato a cercare una nuova casa, sapevamo che volevamo acquistare e non costruire– volevamo dare nuova vita a una casa, non costruirne una da zero. Sapevamo anche che avremmo affrontato il processo di progettazione e costruzione in modo diverso da quanto abbiamo spesso visto nei cantieri. Così è iniziata la ricerca di una casa che necessitasse di qualche amorevole cura. E poi abbiamo trovato la casa dei sogni, un bungalow degli anni 1970. Si capiva che questo luogo era amato dai precedenti proprietari, ma era in gran parte tale e quale al giorno in cui era stato costruito.

Di seguito troverete alcuni suggerimenti su come realizzare il vostro prossimo progetto di ristrutturazione.

3 modi per aiutarvi a prendere decisioni più sostenibili durante le ristrutturazioni

La sostenibilità in edilizia non consiste solo nel costruire una nuova casa a risparmio energetico, utilizzando ad esempio il riscaldamento geotermico o i pannelli solari, ma anche nell'utilizzare materiali il cui valore duri nel tempo.

1. Sostenibilità mediante aggiunta di valore
La maggior parte delle abitazioni acquistate non sono di nuova costruzione ma strutture esistenti. Il terreno scarseggia sempre più e anche se le case esistenti possono non essere l'ideale, restituire loro valore è un modo sostenibile per rendere un'abitazione la vostra casa dei sogni. Dopo tutto, nel nostro settore, il modo migliore per essere sostenibili è rinnovare una casa esistente, non buttarla giù e ricostruirla.

2. Sostenibilità nella scelta di mobili e accessori
Quando scegliete mobili e accessori, prendete decisioni consapevoli. “Gli elementi mobili” sono molto più facili da scartare quando cambia la moda. Riteniamo che mobili e accessori di alta qualità siano un'opzione migliore perché durano di più, attribuirete loro maggior valore semplicemente per il loro prezzo e quindi non li scarterete tanto facilmente. Questo significa pensare in modo sostenibile!

3. Sostenibilità nella scelta dei materiali (statici)
Siamo designer di interni. Amiamo gli interni e le pareti che li creano. Quando si tratta di ristrutturare, cerchiamo di prendere decisioni che riducano al minimo la quantità di rifiuti e aggiungano un valore presente e futuro alla casa. Ma, in definitiva, potete farlo facilmente anche voi:
- guardando consapevolmente al passato per vedere cosa rimarrà in futuro – ad es. il marmo e altre pietre naturali sono usati da centinaia di anni e sono considerati belli ancora oggi, possiamo quindi essere fiduciosi che continueranno ad essere amati anche in futuro.
- Utilizzando consapevolmente materiali duraturi e di alta qualità; concentratevi sui materiali che hanno una durata maggiore. I materiali economici, prodotti in grandissima quantità, hanno una durata breve e dovranno essere sostituiti prima.
- Essendo consapevoli di come i materiali possono influire positivamente o negativamente sulla vostra vita quotidiana – manutenzione e pulizia sono un tema importante. Se i materiali scelti causano stress, verranno velocemente sostituiti.
Riassumendo, pensate in modo consapevole, non radicale. Scegliete materiali senza tempo, duraturi (qualità), facili da pulire e in grado di evolvere con voi quando la vostra vita cambierà.

Il Design

Prima di tutto, a proposito di sostenibilità, non abbiamo buttato via la cucina esistente. L'abbiamo smontata e reinstallata di sotto, nel seminterrato riservato agli ospiti. L'abbiamo semplicemente sabbiata e ridipinta, quindi l'abbiamo rimessa al lavoro. E ora torniamo alla cucina principale. Abbiamo deciso intenzionalmente di non aprirla sull'area pranzo e il living. Le dimensioni della cucina vanno bene così e, benché ci piaccia la cucina a vista sul soggiorno per alcuni spazi, personalmente preferiamo avere locali separati per funzioni diverse. Abbiamo iniziato scegliendo il legno per gli armadietti e i piani di lavoro che volevamo utilizzare, vale a dire i top SapienStone. Volevamo in particolare materiali naturali e sostenibili a livello di produzione, di durata e, se mai venisse il momento, di modalità di riciclo. Da qui è partito il processo di progettazione.

Come detto in precedenza, abbiamo una casa degli anni 1970 e volevamo creare un design che ammiccasse a quegli anni ma guardasse anche al futuro. Abbiamo scelto uno splendido bambù marrone scuro per tutti i mobiletti. Mobili scuri e legno stanno tornando di moda, ma erano comuni anche negli anni 1970. Era quindi la scelta perfetta per noi. Ma, naturalmente, volevamo che la cucina rispecchiasse il nostro stile e la nostra estetica personali. Amiamo la semplicità e le linee dell'architettura giapponese. Abbiamo quindi optato per un design a griglia dei nostri armadietti, semplice ma di impatto. Sapevamo tuttavia che il legno scuro e le linee forti dovevano essere controbilanciati da qualcosa di più chiaro e organico. Per questo motivo abbiamo scelto il top bianco e marrone Calacatta Macchia Vecchia che riprende gli stessi toni marrone dei mobili. Questo crea il contrasto organico di cui aveva bisogno il design della nostra cucina.

Per esaltare l'aspetto generale del locale, abbiamo aggiunto alcune scaffalature a vista che seguono le stesse linee degli armadietti e riprendono il caldo colore bianco del top Calacatta Macchia Vecchia SapienStone. Aggiungeremo anche alcuni elettrodomestici dal look vintage di un altro brand italiano, Smeg, per ottenere nella nostra cucina il perfetto mix di passato, presente e futuro.

Ma la cucina non sarà solo splendida, sappiamo anche che durerà. Facendo riferimento al numero 3 sopra, la nostra cucina e, in particolare, il top SapienStone, rispetta tutti i punti della lista. Non vediamo l'ora che la cucina sia pronta per condividere con voi il risultato finale. Restate sintonizzati!

 


ARTICOLI CORRELATI

Scopri la gamma di colori SapienStone per top cucina


Contattaci

Scriveteci di quali informazioni avete bisogno compilando il semplice modulo che trovate di seguito.