Top cucina e materiali: quale scegliere?

2022-03-24

Non più semplice elemento decorativo, ma vero e proprio protagonista della cucina. 
Il top o piano di lavoro si integra in vari contesti abitativi e commerciali, creando un ambiente conviviale adatto a differenti esperienze. 

In questo senso, la scelta dei materiali è determinante. Il top cucina deve infatti tenere conto di alcune caratteristiche fondamentali, tra cui: 

  • resistenza
  • estetica
  • praticità
  • igiene

Come destreggiarsi quindi tra le numerose superfici in vendita? 
Ecco una guida per scegliere il piano cucina con consapevolezza.

Top cucina materiali: sei tipologie

Prendiamo in esame i principali materiali per top cucina attualmente disponibili sul mercato. 
Possiamo distinguerne sei tra i più frequenti: 

Top cucina in gres

Il gres porcellanato è risaputamente un materiale compatto realizzato con una miscela di argille e feldspati. Sempre più green e sostenibile nella sua composizione, il gres è una superficie estremamente affidabile e flessibile negli usi. 

  • Pro del top cucina in gres
  • resistenza unica agli urti, alle macchie e al calore
  • durevolezza
  • antibatterico e di facile pulizia
  • elevate performance di funzionalità ed estetiche

Contro: Materiale innovativo. La cultura del piano cucina gres è in fase di crescita, ma ancora poco diffusa. 

SCOPRI DI PIÙ SUI TOP CUCINA IN GRES SAPIENSTONE

Top cucina in laminato

È composto da strati di carta impregnata e resine termoindurenti su un supporto di particelle di legno. Come tale, ha una lavorazione poco costosa ma allo stesso tempo non particolarmente durevole nel tempo, soprattutto per il piano cucina. 

Pro top cucina in laminato

  • economico
  • ampia gamma di colori
  • adatto per usi brevi, non quotidiani e limitati nel tempo

Contro:

  • si usura e graffia facilmente
  • assorbe l’acqua, deteriorandosi
  • non resiste al calore

Top cucina in marmo o granito

Il piano cucina in marmo, granito o altre pietre possiede caratteristiche estetiche notevoli, spesso associate con uno stile apparentemente raffinato. Questi materiali provengono da risorse come le cave di montagna, sono pertanto soggetti agli andamenti naturali e del territorio. 

Pro top cucina in marmo, granito 

  • longevità 
  • resistenza

Contro:

  • forte assorbenza ai liquidi
  • si graffia facilmente
  • non sempre adatto al contatto coi cibi causa trattamento colore (granito)
  • costo importante

Top cucina in quarzo

Gli agglomerati di quarzo sono ottenuti da una miscela di minerali, polimeri, pigmenti e resina. I piani cucina in quarzo sono disponibili con finiture estetiche di varia tipologia, anche se negli anni non si è osservata una grande evoluzione per quanto riguarda questo materiale. 

Pro top cucina in quarzo

  • assenza di porosità 
  • igienico
  • non teme le macchie

Contro:

  • termosensibile
  • si graffia facilmente
  • non resiste al calore

Top cucina in Corian® 

I piani cucina in Corian® sono formati da minerali naturali e resina acrilica con l’aggiunta di pigmenti colorati. 

Pro top cucina in Corian®

  • facile manutenzione
  • impermeabile e duttile

Contro:

  • vulnerabile
  • si rovina facilmente 

Top cucina in Okite®

Si tratta di una combinazione tra resina poliestere, quarzo e pigmenti naturali. La presenza del quarzo conferisce ai piani cottura in Okite® resistenza e durevolezza.

Pro top cucina in Okite®

  • durezza
  • non poroso
  • resistente alle macchie

Contro:

  • termosensibile
  • non resistente al calore né agli oggetti appuntiti
  • dubbi sulla pericolosità dei piani in quarzo sintetico, tra cui l’Okite®, sono dovuti alla presenza di sostanze chimiche.

Materiali top cucina: bilanciare caratteristiche ed esigenze

In base alla loro struttura e prestazione, i materiali per top cucina presi in esame presentano caratteristiche differenti e a volte opposte. 

in maggioranza sono facili da pulire e si prestano ad una manutenzione poco impegnativa. 

Detto questo: 

  • I piani cucina in marmo e granito, pur essendo igienici, sono poco diffusi a causa della loro delicatezza;
  • Il laminato in cucina risponde al bisogno di economicità, con grande sacrificio delle prestazioni e soprattutto della durata. Questo materiale va infatti sostituito di frequente;
  • Il top cucina in quarzo può rispondere a svariati gusti estetici, ma non resiste al calore e tantomeno a graffi e usura. 

Per i parametri presentati, il gres porcellanato è il materiale che meglio risponde alle esigenze della cucina: la sua elevata resistenza agli shock termici, alla scalfittura, all’assorbimento delle macchie insieme alla disponibilità di finiture dai numerosi effetti materici lo rendono il materiale del futuro per i top cucina


SapienStone produce e commercializza top cucina in gres porcellanato dalle caratteristiche tecniche ed estetiche innovative: tecnologia, design, piano induzione integrato e composizione “tutta massa” rendono la nostra offerta esclusiva rispetto ai prodotti comunemente proposti. 

Stai lavorando al tuo progetto di cucina e vorresti più informazioni sui top SapienStone? Parlaci di cosa hai in mente

CONTATTACI
 


ARTICOLI CORRELATI

Scopri la gamma di colori SapienStone per top cucina


Contattaci

Scriveteci di quali informazioni avete bisogno compilando il semplice modulo che trovate di seguito.