Small City Kitchen: un progetto di ZWEI Design

2021-02-23

Se si abita in una grande città o in un paese dove il costo della vita è in genere più elevato, probabilmente ci si troverà prima o poi a vivere in una casa dalle dimensioni ridotte. Negli ultimi anni, vivere “in piccolo” è diventato una tendenza. Abitare in piccolo è particolarmente allettante per i giovani professionisti all'inizio delle loro ambiziose carriere. Meno spazio significa meno costi iniziali per l'acquisto di un appartamentino o di una piccola casa e meno necessità di manutenzione e pulizia. Questo si traduce in una maggiore disponibilità di tempo e denaro da utilizzare a proprio piacimento.



Questo è proprio il motivo per cui i nostri clienti hanno deciso di acquistare un piccolo appartamento in città. Ma decidere di vivere in un piccolo spazio non significa voler rinunciare a design e qualità. Proprio come molti giovani professionisti, desideravano uno spazio bello, sofisticato e pulito in cui vivere e intrattenere amici e colleghi. 

Poiché il fulcro di ogni casa è la cucina (e poiché questo è il luogo dove in genere ci si riunisce) era importante che questa, benché piccola, non mancasse di praticità e bellezza.
 
 

Il maggior vantaggio (secondo noi) di vivere nel piccolo

Per noi, è semplice: vivere in piccoli spazi offre il grande vantaggio di poter investire in design e materiali di qualità. I minori costi iniziali per un appartamento piccolo si traducono in un budget maggiore per pezzi e materiali belli e pratici. I nostri clienti hanno capito il concetto e hanno deciso di investire in materiali di qualità.
 
 

Le sfide di una cucina piccola 

Il problema principale, quando si vive in una metratura ridotta, è senza dubbio lo spazio per riporre le cose. E questo vale anche per la cucina. Tuttavia, riempire la cucina di armadietti su ogni muro per aumentare questo spazio la farebbe apparire claustrofobica, scura e senza nessuna attrattiva.

Noi di ZWEI Design riteniamo che una cucina, anche se piccola, possa comunque apparire grande e ariosa. Per ottenere questo risultato, tuttavia, sono fondamentali due elementi.

  1. Occorre abbandonare le vecchie abitudini e imparare modi nuovi per organizzare la cucina.

  2. Si deve investire in materiali di alta qualità che non solo siano belli ma lo rimangano nel tempo.

Un consiglio: non fatevi ingannare dalle foto. Solo perché qualcosa sembra bello non significa che lo sia realmente. I piani cucina, ad esempio, possono apparire splendidi in una foto, ma il vero problema è come saranno dopo essere stati usati per un annetto. Ci saranno macchie perché la pietra naturale è porosa e non è stata impermeabilizzata a dovere? L'imitazione in laminato sarà rovinata per sempre perché una volta è stata appoggiata per sbaglio una padella bollente?

Il Design

Sapevamo sin dall'inizio che l'organizzazione della cucina esistente non era adatta alle loro esigenze. Abbiamo demolito le pareti interne in modo che la cucina sia una delle prime cose che si vedono entrando in casa. Questo ha inoltre consentito l'accesso alla cucina da diversi lati, migliorando il passaggio. 



Dato che ora la cucina è visibile in pratica da ogni angolo del soggiorno, sapevamo che il materiale migliore per il piano cucina sarebbe stato quello di SapienStone. SapienStone offre un'ampia gamma di superfici lussuose e tuttavia neutre, pensate per durare. Ma non si limitano ad attirare lo sguardo.
Questi top sono in gres porcellanato, quindi sono resistenti e richiedono poca manutenzione…, la scelta perfetta per questa coppia indaffarata. Possono appoggiarci pentole bollenti, pulirlo facilmente con qualsiasi detergente (anche chimico) se ci cade sopra qualcosa e la superficie resisterà anche se colpita accidentalmente col coltello durante la preparazione dei pasti. L'unica domanda per noi era, “Quale versione di piano cucina?”

Abbiamo finito per scegliere Calacatta Statuario con finitura naturale. Il suo effetto marmo bianco candido emana eleganza senza tuttavia essere pretenzioso, parla di lusso con discrezione.
Abbiamo abbinato questo top a mobili bassi bianco opaco e pareti verde eucalipto. Nonostante le dimensioni ridotte della cucina, le soluzioni adottate ci hanno consentito di fare a meno dei pensili. Questo dilata lo spazio facendo apparire la cucina più grande e ariosa. Due scaffali aperti servono a riporre le loro splendide stoviglie.

Abbiamo deciso di estendere il piano cucina sul muro per fare da paraspruzzi. Naturalmente questo offre il vantaggio pratico di poter pulire facilmente intorno al lavello e al piano cottura. Estendendo il top SapienStone sul muro, la cucina sembra più grande perché si vede una quantità maggiore dello stesso materiale effetto marmo.



Un consiglio: quando si progetta una cucina piccola è preferibile ridurre al minimo la varietà di materiali utilizzati. In questo modo si otterrà un effetto più pulito e rilassante. Utilizzando più materiali, ad esempio un paraspruzzi in piastrelle in ceramica, invece, si dividerebbe uno spazio già di per sé ridotto in sezioni visive di dimensioni inferiori, facendolo sembrare più pieno e quindi più piccolo.

Siamo impazienti di vedere questo progetto completamente realizzato nella casa dei nostri clienti. Sappiamo che non solo sarà splendido e soddisferà le loro esigenze ma, poiché sono stati in grado di investire in materiali duraturi (sia visivamente che in termini di qualità), aumenterà il valore di rivendita della casa quando, in futuro, si trasferiranno in una casa più grande e adatta a una famiglia.


ARTICOLI CORRELATI

Scopri la gamma di colori SapienStone per top cucina


Contattaci

Scriveteci di quali informazioni avete bisogno compilando il semplice modulo che trovate di seguito.