Intervista a Mario Kügler - Corpus Küchen Design; Hard

2018-06-08

Siamo stati in Austria, precisamente ad Hard, per far visita ad un nostro rivenditore che ha scelto i top SapienStone nella texture Uni Ice per uno dei modelli di cucine in esposizione nel proprio showroom.

Con l’occasione abbiamo avuto il piacere di intervistare  Mario Kügler, titolare di Corpus Küchen Design. Eccola a voi.
Buongiorno Mario. Ci parli un po’ di lei e della sua attività.
 
Opero nel settore delle cucine ormai da 31 anni e da 12 ho deciso di intraprendere la strada imprenditoriale.
Nell'aprile 2016 abbiamo aperto ad Hard il nostro centro cucine con showroom da 300m² che conta ad oggi 8 collaboratori.
 
I nostri principali partner per le cucine sono Rational e Bekkermann. Eseguiamo anche molti lavori  e progetti su richiesta, avvalendoci dell’esperienza di un falegname.
 
Di quali progetti vi occupate prevalentemente? Abitazioni provate, spazi pubblici?
 
Il nostro core business resta quello legato alle abitazioni private. Abbiamo a volta anche commissioni per piccoli progetti.
 
Qual è il trend di design di maggiore appeal in Austria?
 
Da noi si lavora molto con il legno e, sempre in questa direzione, sono molto apprezzati i prodotti naturali. A partire dal design, procediamo in modo coerente con piani di lavoro in tinta unita: marrone, nero e grigio sono i colori che riscuotono maggiore successo tra i nostri clienti.

Quanto conta per lei il Made in Italy in un prodotto di design?
 
Il design italiano genera sempre un certo appeal e a me personalmente piace sempre molto. Sotto certi punti di vista sono realmente all'avanguardia.
 
Devo dire però che non sempre questo fattore influenza a tal punto le mie scelte in ambito di prodotti di design.

Qual è stata l’innovazione più significativa nel mondo cucina negli ultimi tempi?
 
Sicuramente l'introduzione di lastre che richiedono poca manutenzione, come nel caso della ceramica.
Per i nostri clienti la manutenzione è uno tra gli aspetti più importante di cui tener conto.
 
Penso che siamo solo agli inizi della potenzialità che si possono avere dalla ceramica. Nel giro di 5 anni credo che potrei riuscire a consegnare una foto con la richiesta di produrre le mie lastre proprio come quella raffigurata.
 
WHAT’S THE TOP?
Che cos'è per lei il meglio in cucina?
 
Innanzitutto deve essere molto funzionale: in fondo si tratta sempre di un luogo di lavoro.
Quando si entra in uno spazio cucina, la prima occhiata deve ricadere sui mobili e solo in un secondo momento sulla cucina. Nelle abitazioni con open space poi deve essere realizzata alla perfezione.


ARTICOLI CORRELATI

Scopri la gamma di colori SapienStone per top cucina


Contattaci

Scriveteci di quali informazioni avete bisogno compilando il semplice modulo che trovate di seguito.


-->