Intervista all'architetto Jean Porsche

2018-05-17 Durante la nostra esperienza e partecipazione in “Casa Decor”, abbiamo avuto l’occasione di incontrare l’architetto messicano Jean Porsche e scambiare con lui due chiacchiere su vari temi, tra cui il ruolo della cucina come spazio estetico e funzionale della casa.
 
La sua carrirera come architetto indipendente in Spagna è cominciata nel 2010 e nel 2013 ha aperto il suo showroom, realizzando il suo sogno di mostrare a tutti un po’ del suo mondo.
 
Jean Porsche presenta un profilo professionale multisfaccettato, grazie alle varie influenze e suggestioni che ha incontrato nel corso della sua carriera: dapprima in collaborazione con Humberto Artigas, uno dei maggiori architetti a livello residenziale in Messico, passando poi per studi internazionali di architettura come Arquitectonica e CVO Group.
 
Ecco la nostra intervista.
 
 
  1. Buongiorno Jean, come le è sembrata questa edizione di “Casa Decor”?
 
L’edizione 2018 di “Casa Decor” per me è stata  molto ricca, con una vasta gamma di alternative e suggestioni per l’interior design, con moltissime novità e tendenze da seguire.
 
  1. Quali saranno i prossimi appuntamenti internazionali da non perdere quest’anno?
 
Oltre agli appuntamenti milanesi, c’è da segnalare sicuramente Maison Objet in programma a settembre, ARCO a Lisbona e, a parer mio, anche alcune fiere dell’antiquariato.
 
  1. Quali sono state le principali ispirazioni per la creazione del tuo spazio?
 
Sicuramente gran parte delle mie ispirazioni derivano dall’estetica e dal gusto americano, in particolar modo quello dell’Upper East Side di New York degli anni ’60. Mi ispiro a quella magia del cosiddetto sogno americano, mescolata con l’eleganza ed il glamour di quell’epoca d’oro, che dava la sensazione che tutto sarebbe potuto accadere.
 
  1. Per quale motivo ha scelto la texture Bianco Lasa di SapienStone?
 
Innanzitutto devo dire che per la prima volta ho trovato un materiale con una finitura e una texture realistica e che non sembrava ceramica. Vedendo la texture Bianco Lasa si ha la sensazione di essere di fronte ad una pietra vera, unica nel suo genere.
 
  1. Che consiglio darebbe ad una persona che vuole rinnovare la propria cucina?
 
Per prima cosa di affidarsi all’opinione e alla consulenza di un professionista, poi che abbia ben chiaro in mente come vuole che funzioni la cucina, perchè per ognuno questo luogo può avere un significato diverso: c’è chi in cucina ci passa la vita, mentre per altri è solo una stanza della casa, per cui ogni tipo di cucina può essere un mondo a sè.
Per questo motivo credo sia fondamentale dare un consiglio, ma anche e soprattutto avere le idee chiare sul progetto finale, per trasformare la cucina in uno spazio pratico, funzionale ed estetico.

La Redazione

ARTICOLI CORRELATI

Scopri la gamma di colori SapienStone per top cucina


Contattaci

Scriveteci di quali informazioni avete bisogno compilando il semplice modulo che trovate di seguito.


-->